“Il più spettacolare, emozionante e bello show del decennio”- New York Post

“In parte balletto, in parte circo, in parte danza folkloristica, 100% unico ed incredibile” – Chicago Tribune

“Audaci, eccitanti, emozionanti, umoristici, i re della danza” – New York Times

Caucasian Passion è uno dei più mozzafiato e spettacolari show del mondo. Composta da più di 30 elementi la Compagnia presenta uno spettacolo travolgente e acrobatico per tutta la famiglia. I critici di tutto il mondo hanno acclamato lo spettacolo. Da New York a Tokyo il pubblico è stato incantato non solo dalla bellezza dei ballerini con le loro acrobazie mozzafiato ma anche dalla sensualità e il lirismo delle donne, dai salti e le piroette al limite dell’umano, dall’agilità, la velocità e l’umorismo di tutto il Corpo di Ballo.

Fondata nel 1958 La Compagnia si è esibita in 73 paesi davanti un pubblico di 20 milioni di persone, e lo spettacolo dell’Ensemble alLincoln Centre di New York è stato definito dal New York Post come “il più bel show del decennio”.

Il 2 Aprile 2001 al Complesso è stato conferito un attestato di riconoscenza del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin “Per i meriti nello sviluppo dell’arte coreografica”. Un riconoscimento dell’elevato valore creativo del collettivo è stato inoltre l’invito a partecipare al programma culturale nell’ambito del “G8” a San Pietroburgo , al IX Festival dell’arte russa a Cannes nel 2006, al Festival dell’arte russa in Italia a dicembre 2009, nonché a rappresentare la danza russa all’Expo 2015 di Milano.

Nel giugno del 2007 il collettivo è rientrato con trionfo dalla lunga tournèe per le città dell’Australia e della Nuova Zelanda dove nel corso di tre mesi hanno eseguito più di 70 rappresentazioni e dove il complesso è stato riconosciuto come il migliore collettivo di danza dell’anno.

Lo show “Caucasian Passion” emozionante e unico farà rivivere sul palco le tradizioni, i costumi e la storia di una terra esotica e affascinante come il Caucaso e conquisterà il pubblico con il virtuosismo e l’atletismo degli uomini e la grazia e il lirismo delle ballerine.